Domande e Risposte sull'Igiene Intima

Come si esegue una corretta igiene intima?

Per eseguire una corretta igiene intima si consiglia di utilizzare prodotti specifici, diluendoli sempre con acqua in modo da evitare il contatto diretto con la mucosa. Al termine della detersione, occorre sciacquarsi abbondantemente con acqua.

Perché si raccomanda di detergere in modo mirato e con prodotti specifici le zone intime?

La mucosa vaginale non rimane sempre uguale a se stessa, ma assume caratteristiche diverse nelle diverse fasi della vita, modificandosi non solo da un punto di vista delle caratteristiche ma anche delle sue esigenze di cura ed igiene. Per una detersione intima equilibrata e sicura, è importante utilizzare prodotti che rispettino la naturale acidità e nel contempo mantengano un'adeguata idratazione delle parti intime, senza alterare la microflora vaginale e che aiutino a mantenere il pH fisiologico senza irritare.

Quanto spesso è consigliabile effettuare l’igiene intima?

La pulizia va effettuata almeno due volte al giorno con un detergente adatto e specifico, particolarmente delicato, in modo da rispettare il manto protettivo della pelle e la sua acidità.

Quali raccomandazioni è consigliabile seguire per migliorare la propria igiene intima?

È importante abituarsi a detergere la zona vulvare, con movimenti della mano dalla vagina all'ano e mai il contrario, per evitare il contatto degli organi genitali con le feci e l’urina portatori di batteri. Non esagerare con detergenti per l'igiene intima e non usare mai i comuni saponi, che sono particolarmente aggressivi per le mucose e possono alterare l'equilibrio dell'ambiente della vagina, limitando la naturale azione difensiva contro i batteri. Meglio scegliere un detergente naturale, il più delicato possibile, senza additivi chimici.

L’giene intima va modificata in caso di ciclo mestruale?

Durante il ciclo è una buona abitudine rinfrescarsi o se possibile detergersi a ogni cambio di assorbente con abbondante acqua corrente tiepida e detergente diluito. Questo perché le perdite ematiche causano una variazione del pH della mucosa vaginale, indebolendone le difese.

Meglio cambiare le abitudini riguardo all’igiene intima in caso di irritazioni e fastidi?

Se si presentano irritazioni intime accompagnate da bruciore è preferibile utilizzare un detergente intimo arricchito in sostanze lenitive in grado di fornire una piacevole sensazione di freschezza e dare sollievo dalle irritazioni.

Che tipologia di detergente intimo è preferibile utilizzare per le bambine?

Nella bambina la mucosa si presenza molto sottile, con una scarsa presenza di glicogeno e di conseguenza anche di acido lattico. Per evitare piccoli problemi intimi, l’igiene intima nelle bambine più piccole e in età prepuberale deve privilegiare l’uso di un detergente specifico, delicato e bilanciato a pH leggermente acido in grado di favorire il benessere delle mucose contenente sostanze ad azione emolliente e calmante che non risulti aggressivo per le delicate mucose delle più piccole.

Top