Cura dei piedi: pelle secca o piede d’atleta?
Ecco come distinguerli

Pelle dei piedi lacerata e ruvida, accompagnata da prurito? Le patologie che possono colpire i nostri piedi sono numerose. Spesso si tratta di semplice pelle secca, un problema fastidioso ma di facile risoluzione, altre volte si possono presentare patologie più rilevanti, come il piede d’atleta. Distinguerli ad occhio nudo è complesso e il primo consiglio che possiamo darvi è di rivolgervi ad uno specialista, che possa eseguire una diagnosi corretta e prescrivere una cura efficace.

I primi sintomi di un’infezione cutanea ai piedi

Innanzitutto chiariamo quali sintomi possono anticipare il manifestarsi di un problema alla cute dei nostri piedi. Pelle lacerata e ruvida sui talloni e tra le dita dei piedi sono segnali di un disagio che potrebbe aggravarsi. La soluzione migliore è idratare con delle creme idonee. Se la situazione non migliora, potrebbe trattarsi di una patologia più grave della semplice pelle secca, come per esempio il piede d’atleta. In particolare bisogna prestare attenzione ai seguenti sintomi:

 

  • Distacco di squame di grandi dimensioni
  • Bruciore intenso
  • Prurito localizzato sulla pianta del piede e nella zona delle dita
  • Formazione di vesciche
  • Cattivo odore

Un’infezione che non colpisce solo gli atleti

Il piede d’atleta, noto in medicina anche come tinea pedis, è un’infezione cutanea della pelle, localizzata nella zona dei piedi. Come si evince dal nome, tende a colpire con maggior frequenza gli atleti, proprio per la facilità con cui i funghi si propagano in un ambiente umido e caldo.

Si tratta però di una malattia infettiva non riservata al mondo degli sportivi. Può colpire anche persone affette da patologie croniche o condizioni preesistenti, che creano un ambiente ideale, come:

 

  • Diabete
  • Disturbi circolatori
  • Neuropatia periferica
  • Infezioni da Hiv

Le peculiarità del piede d’atleta

Il piede d’atleta può essere causato da infezioni miste e presentarsi con delle sovrainfezioni batteriche. Oltre ad essere un’infezione molto comune, il piede d’atleta è anche contagioso. L’uso di indumenti o asciugamani comuni potrebbe quindi facilitarne la trasmissione. Tuttavia non c’è di che allarmarsi: il 70% tra donne e uomini ha sofferto di piede d’atleta almeno una volta nella vita. Inoltre, con la giusta terapia, si può curare tranquillamente.

Top