Perché viene la candida? Scopri tutte le cause scatenanti

La candidosi è un tipo di vaginite causata dalla riproduzione eccessiva del fungo saprofita Candida albicans, presente normalmente nell’organismo umano. Si tratta di un fungo col quale il nostro corpo è abituato a convivere e per il quale svolge un’importante funzione digestiva degli zuccheri. La candida è infatti un’infezione definita endogena, cioè che si sviluppa all’interno dell’organismo. Determinate condizioni come un indebolimento del sistema immunitario, situazioni di stress, cure antibiotiche, diete ricche di zuccheri ecc. possono essere tra le cause scatenanti della candida. Infatti, possono far proliferare il fungo in modo incontrollato e scatenare l’insorgenza di una candidosi.

I periodi di predisposizione alla candidosi

Normalmente la vagina è preparata a contrastare le infezioni, grazie ad un ambiente acido, un pH basso e una flora sana che forma una barriera naturale che protegge dalle micosi, ma ci sono alcune situazioni in cui si è più predisposti a contrarre un’infezione da Candida albicans. Questi momenti possono esser legati a fluttuazioni dell’equilibrio ormonale o un indebolimento delle difese immunitarie ed essere la causa scatenante della candidosi:

  • La gravidanza;
  • L’utilizzo prolungato di alcuni farmaci come antibiotici o corticosteroidi;
  • Stress;
  • Alimentazione ricca di zuccheri e/o farine raffinate.

Spesso la presenza di alcune patologie come obesità, diabete, la disfunzione della ghiandola tiroidea o l’HIV può favorire l’insorgere di questa infezione.

La scarsa igiene causa la candida?

Sia la mancanza che l’eccesso di igiene possono rientrare tra le cause della candida vaginale. Una corretta igiene intima può prevenire l’infezione. È quindi consigliato:

  • lavare correttamente la regione genitale;
  • usare carta igienica senza profumi;
  • durante la pulizia con la carta igienica evitare che la vagina entri in contatto con i batteri presenti nelle feci;
  • sostituire l’assorbente senza profumo ogni 4 ore durante il periodo mestruale.

Tuttavia un’igiene esagerata, come ad esempio l'utilizzo frequente di lavande vaginali, può provocare un effetto contrario a quello desiderato. Un’igiene eccessiva può eliminare la varietà di batteri e funghi naturalmente presenti nella zona intima e in questo modo squilibrare la flora vaginale provocando la proliferazione dannosa di microrganismi, come nel caso del fungo Candida albicans.

Una cattiva alimentazione può essere causa del presentarsi della candida

Anche una cattiva alimentazione e diete squilibrate possono essere causa di problematiche importanti a livello ormonale e rappresentare un fattore di rischio per l’insorgenza della candida. E’ importante fare attenzione alla propria dieta, cercando di evitare un’eccessiva assuzione di zuccheri e di farine raffinate

Conclusioni

Le cause della candidosi sono molteplici e i principali pericoli, visto il suo carattere endogeno, arrivano dal nostro organismo. In quest’ottica è fondamentale aver cura del proprio corpo con una corretta alimentazione, con un’igiene intima adeguata e l’utilizzo di prodotti di qualità. Bisogna inoltre avere un occhio di riguardo per la propria salute e forma fisica, in modo da prevenire la proliferazione di funghi e batteri come il Candida albicans.

Top