Tigna nell'uomo | Canesten

Tigna

Cos'è la Tigna?

La tinea della cute (il cui nome medico è tinea corporis) è un’infezione micotica dello strato superficiale della cute, provocata da un gruppo di funghi detti dermatofiti. Questa infezione provoca la comparsa di eruzioni cutanee di forma simile a un anello su busto, braccia e gambe. 

Le eruzioni cutanee che appaiono sono caratteristicamente circolari e rossastre, o hanno l’aspetto di chiazze argentee sulla cute. Possono essere desquamate e dare prurito, e in genere gli anelli si allargano verso l’esterno man mano che si sviluppano mentre il centro tende alla risoluzione e torna a un colore normale. 

La tigna è contagiosa e può diffondersi facilmente tramite oggetti contaminati (come asciugamani o indumenti), con il contatto con altre persone o animali domestici o da fattoria che hanno contratto l'infezione. A volte si può contrarre la tigna attraverso il contatto prolungato con terreno contaminato. L’infezione può estendersi da e verso altre parti del corpo. Clicca qui per saperne di più sulle precauzioni che puoi prendere per evitare che questa condizione si diffonda. 

Lo sapevi che… 

…la Tigna viene anche denominata Tinea o Epidermofizia è un’infezione micotica che produce un particolare arrossamento dall’aspetto circolare che si propaga abbastanza facilmente.

Sintomi della Tigna 

Il nome "tinea" o "tigna" può destare preoccupazione, in realtà si tratta di una semplice infezione micotica. Questa condizione si manifesta con eruzioni cutanee o rigonfiamenti rossastri e squamosi che formano un anello o una serie di anelli sulla cute, solitamente su busto, braccia e gambe. La tinea compare di norma sulle parti prive di peli della cute e i sintomi possono variare in base all’area colpita.

La maggior parte delle persone accusa sintomi come: 

  • Chiazze tonde sulla cute con un margine rossastro in rilievo e un centro più chiaro

  • Cute squamosa e che prude

  • Cute molto arrossata e che produce molte squame sul margine dell’eruzione (lesione) (infiammazione)

  • Cute rilevata e con vesciche (questo è indice di un’infezione da tigna più grave)

  • Presenza di più eruzioni cutanee ad anello (questo è un sintomo di infezione grave) 

  • Presenza di piaghe infiammate e purulente (questo è un sintomo di infezione grave)

 

ragazzo e ragazza che passeggiano all'aperto

 

Forse non sai che… 

…questa infezione micotica può essere veicolata anche dagli animali infetti che entrano in contatto con gli esseri umani.

Trattamento della Tigna 

Dal momento che la tinea della cute è un’infezione da funghi, le creme antimicotiche sono il trattamento raccomandato quando questa condizione si manifesta sul tuo corpo. Queste creme attaccano i funghi che causano l’infezione, permettendo alla tua pelle di guarire. Gli antimicotici si applicano facilmente e sono abbastanza potenti da penetrare nella pelle per alleviare i sintomi, senza però essere inutilmente aggressivi. 

Tutti i trattamenti per la tigna agiscono sull’infezione micotica soggiacente, ma prodotti diversi contengono principi attivi diversi che sono adatti a te in base alla gravità dei tuoi sintomi. Se la tua tigna è di entità da lieve a moderata puoi usare un prodotto che contenga i principi attivi antimicotici bifonazolo o clotrimazolo. Se il cattivo odore è uno dei sintomi della tigna, ciò è indice di infezione batterica supplementare che potrà essere comunque trattata con i principi attivi bifonazolo e clotrimazolo. 

In quali casi dovresti andare dal medico? 

Se le lesioni da tigna coprono un’ampia superficie cutanea e non noti nessun miglioramento nel giro di 2 settimane, dovresti consultare medico, che sarà in grado di prescriverti il trattamento più adatto a te. 

Se sei incinta o in età avanzata, i farmaci antimicotici potrebbero non essere adatti a te e dovresti andare dal medico per capire qual è il modo migliore per trattare la tigna. 

Fai attenzione! 

I funghi patogeni che causano la tigna possono entrare nell’organismo attraverso un graffio, un taglio o una lesione della pelle.

Prevenzione della Tigna 

Nonostante la tigna sia difficile da prevenire perché il fungo che la provoca è comune e contagioso, ci sono molti accorgimenti che puoi seguire per ridurre il rischio di venire contagiato o per prevenire un’ulteriore diffusione dell’infezione da tigna se sei già colpito da questa condizione.

Consigli importanti: 

  • Attieniti a misure igieniche adeguate, come lavarsi le mani regolarmente per evitare la diffusione del contagio e manteni puliti gli spazi comuni (come in scuole, asili, palestre, spogliatoi) 
  • Evita di toccare le aree infette del tuo corpo 
  • Evita umidità e calore: cerca di rimanere fresco e asciutto e di evitare un’eccessiva sudorazione 
  • Fai controllare i tuoi animali domestici dal veterinario per vedere se hanno la tigna, e stai lontano dagli animali infetti: negli animali, la condizione si presenta come una chiazza di pelo mancante 
  • Evita l’uso di indumenti, asciugamani o spazzole per capelli di altre persone, e non lasciare che gli altri usino i tuoi oggetti personali se tu o qualcuno vicino a te è affetto da un’infezione da tigna
  • Se tu o qualcuno vicino a te ha un’infezione da tigna, informalo del rischio senza tralasciare che cos’è, a cosa prestare attenzione e come evitarla 

Forse non sai che… 

… condividere asciugamani, lenzuola o capi di abbigliamento con una persona contagiata dalla tinea può aumentare il rischio di contrarre il fungo.

Domande e Risposte sulla Tigna